Rassegne

Danah Boyd e il giornalismo nostrano

di Federico Fasce

thumbnail

25

Nov

2008

Quel che si dice in Rete. Un articolo di giornale distorce il pensiero di Danah Boyd, che ha da poco pubblicato un lavoro sui social network insieme ad alcuni colleghi dell'università di Berkeley

Facebook non finisce di far parlare di sé, e questa volta la stampa italiana coinvolge niente meno che Danah Boyd, antropologa culturale e sociologa specializzata nello studio delle dinamiche dei social network. Giovanni Boccia Artieri critica il modo in cui il pensiero della boyd è stato travisato, e da oltreoceano gli fa eco Bernardo Parrella, che puntualizza anche come lo studio citato, uscito da poco da Berkeley e commentato qui da Fabio Giglietto, sia di estrema importanza per capire la Rete. Sergio Maistrello riflette proprio sul divide culturale che a tratti spaventa più di quello causato dalle infrastrutture.


Gli altri temi del giorno:

Alessandro Longo spiega perché, secondo lui, non è giusto che Telecom sia considerata responsabile per le truffe che arrivano da dialer indesiderati.

Luca De Biase commenta il rifiuto di Twitter, che ha declinato l'offerta di acquisto da parte di Facebook.