Rassegne

Blindati per 95 anni

di Federico Fasce

thumbnail

17

Lug

2008

Quel che si dice in Rete. La Commissione Europea approva l'estensione del copyright. È un procedimento giusto per garantire un supporto agli artisti, o solo un modo per proteggere le grandi major dell'intrattenimento? Il mondo, intanto, va in un'altra direzione

Techdirt ci aveva messi in guardia: «Europei, attenti, la commissione vuole estendere il copyright». E in effetti è successo, come racconta Vittorio Pasteris. La tutela del diritto d'autore passerà da 50 a 95 anni: un bastone per la vecchiaia degli artisti, ma anche una non indifferente fonte di lucro per le case discografiche. Tanto che Stefano Quintarelli osserva come altri settori, meno potenti, ma ugualmente danneggiati dalle dinamiche della Rete, non siano stati protetti allo stesso modo. Nel frattempo il mondo pare andare in un'altra direzione: Downloadblog racconta le posizioni anti DRM della Library of Congress.


Gli altri temi del giorno:

L'ecosistema formato dai Mac e dall'iPhone conta molto sulle capacità di sincronizzazione offerte da Mobile Me. Marco Formento ha provato il nuovo servizio e racconta le sue impressioni.

Si dice spesso che del Mac è importante il sistema operativo più che l'hardware. Cristian Conti spiega come, con pochi accorgimenti, sia possibile costruire un Macintosh "su misura".

Spesso gli Hard Disk si rompono prima di avere la possibilità di fare un backup completo. Gioxx offre alcuni consigli su come recuperare i dati da un disco rigido passato a miglior vita.

Un commento

  1. la direttiva non estende i diritti d'autore che sono già protetti per 70 anni oltre la vita dell'autore, ma i diritti degli artisti interpreti ed esecutori e delle case discografiche. Okkio a non confondere