Rassegne

Il Roc spaventa i blogger

di Federico Fasce

thumbnail

22

Ott

2007

Quel che si dice in Rete. Arriva lo spauracchio del Roc, mobilitazione immediata. Effetto BlogBabel. Il BlackBerry fantasma. Gli assistenti virtuali stanno bene in Italia

I blog contro il Roc. Un disegno di legge proposto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Franco Levi propone di obbligare all'iscrizione al Roc qualsiasi pubblicazione online. Dario Bonacina prova a vederci chiaro, mentre Davide Casali contesta duramente l'idea che sta dietro alla proposta. Fullo paragona la proposta ai recenti attacchi alla Net-Neutrality, e Paolo Attivissimo è convinto che una proposta del genere non avrebbe nemmeno dovuto essere discussa. Qualcuno butta acqua sul fuoco, come Gabriella Bianchi che non vede grossi problemi nell'iscrizione al registro. Luca De Biase pone l'accento sulla credibilità e sulla responsabilità morale di chi tiene un blog. Tommaso Poggiali traccia paralleli con la Cina e Giovy è convinto che si stia facendo un inutile allarmismo. Anche Mafe concorda: se la legge volesse davvero colpire i blog, sarebbe del tutto inapplicabile. Nel frattempo, come segnala DElyMyth, il governo fa marcia indietro, e il ministro Gentiloni dichiara che il testo andrà rivisto. Suzukimaruti osserva come la mobilitazione dei blog abbia saputo portare all'attenzione di un ministro un problema e auspica un maggiore coinvolgimento anche su altri argomenti.

L'effetto BlogBabel. Giuseppe Granieri riflette sulle ultime tendenze della blogosfera italiana, evidenziando come la classifica di BlogBabel abbia influenzato alcuni comportamenti sociali.

L'arto fantasma è un BlackBerry. Giovanni Boccia Artieri commenta una ricerca di alcuni neurologi del Maryland che hanno ravvisato una sindrome simile a quella dell'arto fantasma in alcune persone che usano il BlackBerry in modo intenso.

L'assistente è un bot. Leandro Agrò parte da un articolo su L'Espresso per riflettere sugli assistenti virtuali, settore che vede l'Italia in posizione molto competitiva.

Parole da Smau. Luca Mascaro è stato a Smau e racconta i talk che ha seguito.