Rassegne

Il word processor minimalista

di Federico Fasce

thumbnail

05

Lug

2006

Quel che si dice in Rete. Writeroom e la videoscrittura zen. Apple presenta Windows Vista. Ether, l'hotline del web 2.0. Il Politecnico di Milano per sventare i disastri ecologici

Scrivere zen. Quante volte capita di dover scrivere qualcosa, e di essere continuamente distratti da mail, feed Rss e chat? A Macblog succede spesso, così ha trovato una piccola applicazione che sembra fare al caso suo. Si chiama Writeroom ed è in sostanza un word processor ai minimi termini, che propone il foglio di scrittura a tutto schermo, senza nessun'altra opzione. Writeroom è disponibile solo per MacOSX, ma Giavasan ha tovato alternative per Windows e per Linux.

Mela con vista. A una conferenza di presentazione di Vista il manager Microsoft ha utilizzato un computer della concorrenza. Ci racconta come è andata Macitynet.

Hotline 2.0. Attraverso Ether è possibile mettere in piedi dei piccoli servizi di consulenza telefonica a pagamento, decidendone tutti i particolari, come il prezzo al minuto e se ricevere le richieste via mail o via cellulare. Giovy lo sta provando, e racconta come funziona.

Brevetto ecologico. Un sistema sviluppato dal Politecnico di Milano permette di elaborare in modo molto preciso i dati geografici raccolti dai satelliti, in modo da ricavarne precise informazioni sullo spostamento del terreno. IctBlog spiega come funziona il sistema, e come esso sia stato utilizzato per una valutazione dei danni causati dall'uragano Katrina.

Il Wii a novembre? La nuova console Nintendo potrebbe vedere la luce già il 6 novembre. La notizia viene da una fonte quantomeno inusuale, Sport Illustrated for Kids, ma come osserva Freethoughts la voce sembra piuttosto attendibile. Gamesblog osserva come questa mossa potrebbe mettere in seria difficoltà Sony, a questo punto in ritardo sulla storica rivale.

Stranezze di Google. Andrea Beggi, valutando la sua posizione invidiabile su Google utilizzando il suo nome di battesimo come keyword, si chiede se a Mountain View sia tutto a posto.

Affiliazioni francesi. Luca Conti continua ad animare la discussione sui sistemi di pagamento per i post promossi da svariate aziende, e parla di Zlio, un sevizio di affiliazione molto particolare promosso da un'azienda francese.

JahJah non è perfettto. VoIpBlog lamenta il non perfetto funzionamento dell'estensione per Firefox della piattaforma di VoIP. Quando anche gli orari del cinema diventano cliccabili, qualcosa davvero non funziona a dovere.

MacBook stinto e customer care. Blog4Biz racconta della nascita di un sito che si occupa di registrare gli acquirenti di MacBook colpiti dal problema delle macchie che copmaiono sul case del computer, causate forse da un surriscaldamento della macchina. E riflette su come la tolleranza dei clienti ai difetti di fabbricazione, grazie a Internet, si stia sempre più abbassando.

Una voce per il Manifesto. Il Manifesto si trova in difficoltà economiche, e Mafe prova a dar loro una mano. Offrendo una possibilità di crescita: Internet.

L'iPod nel parco acquatico. Che il lettore digitale di Apple sia un po' ovunque, ormai è cosa risaputa. Melablog racconta come l'Acquafan di Riccione stia attrezzando una postazione dedicata ad iPod all'interno della struttura, attraverso la quale scaricare musica e noleggiare iPod.

Puntualità? Una malattia. Pinguini nel salotto racconta il suo rapporto quasi patologico con la puntualità. Il punto di vista di chi è sempre e comunque puntuale, e si ritrova ad aspettare.

Microsoft spia gli utenti? Sembra che il sistema di Microsoft per verificare la genuinità delle copie di Windows non sia esattamente ortodosso. Secondo Netview è ai limiti dello spyware. E sembra che molti utenti si stiano coalizzando per citare in giudizio Redmond.