Articoli

Sailing Economy

di Vittorio Pasteris

thumbnail

02

Ott

2002

La New Economy non tira più? Poco importa, ora tira la Sailing Economy, l'economia delle regate a vela. Le ultime risorse finanziarie dell'Information Technology finiscono (letteralmente) in mare

I grandi del mondo delle tecnologie dell’informazione hanno deciso di darsi al mare, alle sfide a vela, cercando di conquistare in gruppo la Coppa America di vela o, per la precisione, la Louis Vuitton Cup, la competizione per definire lo sfidante. Molte delle barche che veleggeranno per tentare di vincere la competizione hanno sponsor o proprietari del mondo dell’infotechnology. Se qualcuno dice che l’ICT non ha più risorse finanziarie, sappia che ce ne sono ancora, ma finiscono (letteralmente) in mare. Andiamo con ordine.

Il più eclatante dei challenger è sicuramente Oracle Racing di sua immensità mister Oracle Larry Ellison in persona, che ha investito in questa avventura 95 milioni di euro. Mr. Oracle non ha badato a spese, ingaggiando fra i migliori velisti del mondo

Sempre americana è Stars & Stripes, gestita dal mito vivente Dennis Conner, che ha trovato uno sponsor High Tech come Computer Associates. Altrettanto orientato alla tecnologia è il challenge di One World,   guidato da Craig McCaw, pioniere del wireless e fondatore di XO. Tra gli altri sponsor di One World figurano altre aziende Hi-Tech come Nextel e Tech TV,   la televisione via cavo dedicata alla tecnologia. È interessante notare che l’equipaggio di One World vuole vincere il trofeo per lanciare un messaggio teso alla salvaguardia dell’oceano.

Anche la sfida Inglese di GBR challenge   è stata pilotata da un imprenditore del networking come Peter Harrison, che ha lanciato in Gran Bretagna Chernikeeff Networks e Dimension Data Holdings. La sfida svedese di Victory Challenge   vede fra gli sponsor Tele2, la compagnia telefonica conosciuta anche in Italia, mentre i francesi di Le Defi   hanno come sostenitori gli operatori cellulari Bouygues Telecom e il sito di ricerca e offerta di lavoro di Monster France.

Anche gli svizzeri di Alinghi, guidati dall’italiano Ernesto Bertarelli, CEO della Serono,   azienda di biotecnologie, hanno trovato uno sponsor ICT nella Infonet, azienda di servizi di telecomunicazioni.

Chiudiamo la regata tecnologica con i due challenger italiani. Prada  ha come partner la casa di software PTC, oltre a Silicon Graphics. La new entry partenopea di Mascalzone Latino   ha come mega sponsor Telecom Italia Mobile.