NetNews

I maggiori portali del 1999

di Bernardo Parrella

thumbnail

18

Gen

2000

Resta praticamente identica la classifica dei portali più visitati nel '98. Unica differenza: l'inversione di posto tra Yahoo e Microsoft

Sostanzialmente immutata la classifica dei quattro portali più visitati nell'anno appena conclusosi. Unica differenza rispetto al 1998, l'inversione di posto tra Yahoo e Microsoft. Ovvero, nell'ordine: AOL, Yahoo, Microsoft, Lycos. Nel 1999 Yahoo ha registrato 42 milioni di visitatori unici, contro i 38 milioni di Microsoft. Al primo posto, AOL ne ha ottenuti 54 milioni e Lycos, quarto, 29 milioni. Il balzo in avanti di Yahoo va largamente attribuito all'acquisizione di GeoCities e Broadcast.com.

I numeri di AOL avrebbero potuto essere ancor più ampi, se non fosse stato per una serie di alti e bassi dovuti soprattutto ai problemi di aggiustamento per Netscape, entrata nella scuderia AOL a inizio '99. D'altra parte in un solo anno gli abbonati paganti di AOL sono passati da circa 5 a 20 milioni. Nel 1999 Yahoo ha invece incrementato la penetrazione a livello internazionale, con 80 milioni di utenti registrati, superando in termini di visitatori complessivi il solo sito di AOL (ma non quelli dell'intero gruppo).

Riguardo Microsoft, nonostante le ricadute negative per il processo anti-trust, nel corso dell'anno ha lanciato con successo le opzioni di Passport su MSN, ed ha abbassato o tolto del tutto le quote per accedere ai siti e servizi più prestigiosi. Infine, Lycos si è dedicato alla messa a punto il network operativo dei vari siti d'informazione, insieme al lancio di spazi per l'e-commerce quali il Lycos store.